• Menu
  • Menu
Noi due a Venezia

Perché questo blog?

Perché vogliamo aiutare altre persone a vivere le esperienze che noi abbiamo avuto la fortuna di vivere; pensiamo che il viaggio sia uno dei momenti più intensi della nostra vita e ognuno dovrebbe avere la possibilità di scoprire il mondo, indipendentemente dalle possibilità economiche.

Allo stesso modo è bellissimo rivivere le emozioni raccontandole e rimettendo in ordine tutti i ricordi connessi ai viaggi che abbiamo fatto, specialmente quelli di coppia.

Per questo abbiamo pensato a uno spazio virtuale dove poter condividere informazioni e consigli, ma anche tante storie che valeva la pena raccontare e che ci hanno emozionato; d’altronde a nessuno interessa un blog senza informazioni utili, ma a chiunque annoia un semplice elenco di dati senz’anima. Giusto?

La struttura di TravelNini

Il nostro blog è semplice da navigare e si compone di tre sezioni in particolare:

  • quella dedicata ai racconti di viaggio e alle guide (gli articoli più lunghi ed estensivi su un singolo luogo/destinazione);
  • la sezione organizzativa, correlata alla pianificazione del viaggio in tutti i suoi aspetti.
  • quella dedicata alla nostra passione per la cucina locale provata durante i viaggi;

Ognuna di queste esplora un aspetto fondamentale di un viaggio, partendo dall’organizzazione fino all’esperienza vera e propria. È per questo che ci sentiamo di consigliarvi una visione d’insieme soprattutto se avete intenzione di visitare una destinazione con un viaggio totalmente fai-da-te.

Il viaggio fai-da-te è senza dubbio complesso da organizzare, ma è meraviglioso proprio perché si inizia a viaggiare prima di partire: si cercano alloggi, luoghi nascosti, curiosità… si viaggia prima con la mente e poi con il corpo!

E concretamente quali sono i vantaggi? Beh, è presto detto…

Viaggia di più, meglio e spendendo meno

Utilizzando tutti i metodi descritti negli articoli della sezione pianificazione riusciamo non solo a viaggiare di più, ma anche a vedere luoghi misteriosi e a toglierci ogni sfizio, badando comunque al portafoglio.

E concretamente che significa? Beh, per esempio esplorare in 12 giorni tre isole greche con neanche 900 euro a testa, girare mezza Islanda, la più cara, in 10 giorni con 1200 euro a persona, tutto compreso… non scrivo altro, il senso l’avete capito: investire un po’ di tempo in organizzazione vuol dire aggiungere valore!

Qual è il valore aggiunto di TravelNini?

Ogni articolo ti potrà mostrare un pezzo del magico puzzle del viaggiatore; noi, da giovane coppia di studenti,  amiamo i viaggi comfort ma non troppo: quelli, per intendersi, dove alloggi sempre in case o hotel come base, ma sei sempre in giro a esplorare nuovi luoghi a volte nascosti o inaccessibili. Non solo mare e sole, ma neanche tenda e backpack.

Ovviamente per viaggiare così e non spendere somme che non abbiamo non ci basta un solo pezzo del puzzle, ovvero sapere dove andare e conoscere le info sul posto (prima sezione); ci serve anche ottimizzare le ricerche degli alloggi, dei trasporti e dei tour, cercando di non farci mancare niente ma di abbattere i costi (seconda sezione).

Cerchiamo di spendere per ogni cosa che merita, ma solo ed esclusivamente per queste e nel miglior modo possibile. E tra le cose che meritano il cibo, per noi, non può mancare (terza sezione).

Ricomponendo il puzzle il nostro viaggio prende vita. E voi? Avete già cominciato a costruire il vostro puzzle? Quale sarà il prossimo pezzo che metterete sul tavolo? A voi i commenti.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *