• Menu
  • Menu

Isole vicino Atene: benvenuti a Kythnos

Scrivendo le prime parole di quest’articolo, tornano subito in mente i freschi e meravigliosi ricordi della nostra ultima tappa greca; per arrivare in paradiso non ci siamo però allontanati troppo dalla capitale: oggi vi presentiamo una delle isole vicino Atene, la bellissima Kythnos, fuori dalle solite rotte turistiche internazionali e per questo affascinante.

Kythnos (Citno nella discutibile versione italianizzata) è una di quelle isole dal puro sapore greco, battuta quasi totalmente da turisti ellenici. In pratica sul traghetto da Atene eravamo gli unici stranieri!

Fa parte delle Cicladi e ne condivide l’aspetto brullo e gli edifici bianchi e blu, ma ne conserva l’autenticità e l’intimità. Quello che vi aspetta è un’isola montuosa, a tratti impervia e per questo interessante. Una perla a solo un’ora da Atene… vediamola in breve! 

Una delle vie della Chora di Kythnos

Isole vicino Atene: come si arriva a Kythnos?

Niente di più semplice: si prende un traghetto da Atene, ma non dal porto del Pireo, il più trafficato e servito della capitale Greca. Bisognerà spostarsi un po’ più in giù, a Lavrio, un piccolo centro sulla punta sud di Atene. 

Per arrivare a Lavrio dall’aeroporto principale di Atene basta prendere un bus che vi porterà, con scalo a Markopoulo e cambio autobus, a destinazione, vicino al terminal dei traghetti. Il bus per Lavrio si ferma davanti all’hotel Sofitel in fronte all’ingresso dell’aeroporto. Costo 6€ a persona, circa un’ora di viaggio.

Da Lavrio partono diversi traghetti che collegano le isole cicladiche occidentali, ovvero Kea, Kythnos, Serifos, Sifnos e Milos. Delle isole vicino Atene, Kea e Kythnos sono le Cicladi più facili da raggiungere.

Tra i molti traghetti disponibili a noi è toccato (dopo un problema alla nave Seajets) il Marmari Express, che in un’ora ci ha portato direttamente alla nostra destinazione. Costo tra i 20 e i 25€ a persona, vascello comodo e puntuale.

isole vicino atene kolona beach
Kolona Beach, la più famosa dell’isola

Isole vicino Atene: cosa non perdersi a Kythnos

Lo diciamo fin da subito, per non perdersi niente sull’isola serve necessariamente un mezzo proprio, i bus è come se non fossero. Fortunatamente i noleggiatori locali non mancano: noi abbiamo scelto Antonis Rent, conveniente e disponibile! Un’utilitaria vi basterà per esplorare l’isola.

Le tre cose da non perdersi sull’isola amata dai turisti greci sono queste qui:

  • La meravigliosa spiaggia istmica di Kolona Beach (sopra in foto);
  • I paesini pittoreschi dell’isola, come la Chora e Dryopida, quest’ultimo in contrasto con la tipica architettura cicladica;
  • I bagni termali di Loutra, nel nord dell’isola.

Ma tranquilli, non c’è solo questo; ogni angolo di Kythnos riserva una sorpresa, come su tutte le Cicladi. È per questo che le amiamo così tanto! Per questo vi garantiamo che non vi annoierete.

Il top di Kythnos secondo noi rimane però Kolona Beach, facilmente raggiungibile con dieci minuti di taxi boat a 10€ dal porto, Merichas. NON ci andate in macchina, ci hanno detto che la strada è disastrata e avreste bisogno di un 4×4, oltre a perdervi il piacevole giro in taxi boat. Arrivati sull’istmo troverete uno stabilimento con degli ombrelloni piuttosto cari per la media greca (circa 20€) oppure avrete a disposizione tutta la spiaggia per stendervi comodamente. A voi la scelta!

Inoltre, non dimenticatevi di fermarvi a mangiare in qualche ristorante a picco sul mare; il nostro preferito sull’isola è stato En Plo, ad Apokrousi.

isole vicino atene crepuscolo
Il crepuscolo, seduti a un tavolo del porto di Merichas

Dove dormire a Kythnos?

Questo sarebbe il momento dove vi consigliamo l’hotel migliore, il più bello, quello più conveniente. Oggi no, non si parlerà né di hotel né di b&b. O meglio sì, ma di Airbnb.

Quello che abbiamo trovato sul famoso sito per affitto di case private è un nido nascosto, una fortezza privata nel verde davanti a una delle spiagge più intime e magiche di Kythnos: signore e signori, affitate una casa a Flampouria Beach e non ve ne pentirete! L’alloggio lo trovate sul sito come “Flabouria Beach secret place” ed è una casa privata.

La mattina e durante la maggior parte della giornata la spiaggia sarà tutta per voi, in un silenzio di una pace quasi disarmante, circondati solo dalla natura e da qualche abitante che stancamente si rilassa al passare del tempo osservando le barchette ormeggiate al largo. E quando arriverà il tramonto e, soprattutto, la notte ne vedrete delle belle: guardate un po’ qui sotto!

flampouria beach kythnos
Flampouria Beach al tramonto, tutta per noi
via lattea kythnos isole vicino atene
Zero inquinamento luminoso, la Via Lattea si vede a occhio nudo!

Insomma, lo avete capito, Kythnos è da vedere; lo è perché è fuori rotta, lo è perché è affascinante, lo è perché vi si respira la vera Grecia. Quella che quando la vedi non te togli più dalla testa.

E i ricordi che non si tolgono dalla testa, secondo noi, sono la cosa più preziosa che abbiamo nella vita! Regalatevene uno e passate di qua se navigate in questi mari: non scordatevi di Kythnos, lei non si scorderà di voi.

 

Adesso tocca a voi! Che emozioni vi ispira quest’isola? Fatecelo sapere nei commenti e condividete con i vostri amici la nostra esperienza, per iniziare a programmare il prossimo viaggio verso l’isola vicino Atene più bella che c’è!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 comments