• Menu
  • Menu
italia on the road lago di scanno

Italia On the Road 2021: la nostre top 3 destinazioni

Giugno 2021: saliamo in auto e partiamo; ci aspettano 9 giorni di meraviglie immersi nel Paese più bello che c’è. Ecco la nostra top 3 della nostra Italia on the road! Partiamo insieme per un epico on the road in Italia!

Ovviamente non è stato facile riassumere 9 giorni di viaggio e mezza Italia on the road in una lista di tre punti: avremmo dovuto fare una lista di almeno dieci punti per completare il quadro, ma abbiamo preferito evidenziare le tre esperienze che più di tutte ci hanno fatto amare il nostro Paese.

Siete pronti a scoprirle insieme a noi? Partiamo per questo on the road virtuale!

Italia on the road: Santo Stefano di Sessanio

Forse la più grande sorpresa del nostro viaggio: si tratta di un piccolo borgo arroccato a 1250 metri, all’interno del Parco Nazionale del Gran Sasso, con meno di 100 abitanti in pianta stabile.

È proprio per questi motivi che Santo Stefano di Sessanio ci ha conquistato: la pace, l’armonia con la natura, il sapore delle tradizioni che qui si respirano ti fanno riabbracciare il piacere di vivere in Italia. 

E se vi state chiedendo cosa c’è da fare in questo borgo disperso sui brulli altopiani abruzzesi, eccovi una veloce lista:

  • Visitare Rocca Calascio: senza dubbio l’attrazione più conosciuta in zona; il Castello di Rocca Calascio è stato anche set di alcuni film e non c’è da stupirsi: rimarrete ammaliati dalla vista che si apprezza dalle torri di guardia. Il castello ha ingresso gratuito (offerta libera) e il sentiero per arrivarci da Santo Stefano è spettacolare, anche se senza un singolo albero e con una salita non per cuori deboli! Ne vale la pena, garantiamo noi.
  • Dormire in una tipica vecchia camera dei pastori: l’Albergo Diffuso Sextantio ha a disposizione diverse camere tipiche ricavate dalle case dei pastori; dormire al loro interno vi catapulterà indietro di 100 anni non facendovi mancare tutti i comfort di cui avrete bisogno. Un’esperienza magica.
  • Provare la cucina chilometro zero e totalmente vegetariana dell’Elisir del Poeta: un ristorantino con soli tre tavoli gestito da moglie e marito, che ci hanno fatto viaggiare attraverso gusti sopraffini, noi che siamo amanti della carne e del pesce. Prenotazione quasi obbligatoria visti i pochi posti disponibili.

Nel caso non siate ancora convinti, vi lasciamo qualche foto per togliervi ogni dubbio!

sentiero Rocca Calascio, Italia on the road
Il bellissimo sentiero per Rocca Calascio, con vista verso Santo Stefano
Santo Stefano di Sessanio vicolo
I vicoli medievali di Santo Stefano
italia on the road Sextantio
La camera in stile tradizionale del nostro Albergo Diffuso

Italia on the road: I laghi d’Abruzzo

Eh sì, dell’Abruzzo ci siamo innamorati follemente, ormai l’avrete capito! Dai panorami spogli intorno a Santo Stefano siamo passati al verdeggiare dei boschi abruzzesi, nella zona di Scanno e Barrea.

Scanno, oltre a essere considerato uno dei borghi più belli d’Italia, offre una vista unica in tutto il Paese: il Lago di Scanno, il cosiddetto “lago a forma di cuore”.

Per essere onesti il lago non è assolutamente a forma di cuore, anzi la sua superficie ha una forma non assimilabile a un oggetto in particolare; tuttavia, tramite il Sentiero del Cuore, è possibile raggiungere un punto panoramico che vi darà questa splendida illusione!

Il sentiero ha due punti di partenza: il borgo di Scanno oppure il punto noleggio bici sulla riva del lago; senza dubbio vi consigliamo quest’ultimo, che oltre a essere più breve è anche quasi totalmente immerso nel bosco e di conseguenza più fresco ed affascinante.

Informazione pratica: il parcheggio è facile sulla sponda sud del lago, dalla quale parte il sentiero, ma quasi totalmente a pagamento (ci sono solo 4 posti gratuiti all’ingresso del parcheggio); consigliatissimo però recarsi al parcheggio sterrato a 100 metri dal lago, che costa soltanto 5€ al giorno, contro i 2€ l’ora degli altri posti.

bacio scanno Italia on the road
Punto panoramico alla fine del Sentiero del Cuore… foto obbligatoria, ehehehe!

Dopo aver visitato il lago avrete più scelte a disposizione: potrete fermarvi la sera al borgo di Scanno, oppure proseguire, come abbiamo fatto noi, fino al lago successivo per passare la notte; e il borgo di Barrea insieme al suo lago non sono di certo da meno rispetto a Scanno. Non siete convinti? Guardate un po’ qui sotto!

Spettacolare vista del lago di Barrea dal parcheggio del borgo omonimo

Bonus Tip (Capitan Ovvio Edition): dovunque decidiate di alloggiare, se mangiate carne non perdetevi una cena a base di arrosticini di pecora; sarebbe criminale salutare l’Abruzzo senza averli provati. 

Insomma, durante il nostro on the road in Italia l’Abruzzo si è rivelato in tutta la sua magnificenza… ma c’è un altro posto che merita di essere annoverato nella top 3. Eccoci arrivato all‘ultimo punto, ma non per importanza…

La meraviglia della Basilicata: Matera

Sembrerà scontato inserirla, ma non ne possiamo fare a meno: Matera ci ha incantato con la sua eleganza e nonostante il caldo torrido che ci ha accolto (tanto da rendere il cielo grigio), essa ci ha conquistato.

La particolarità di questa città è che il suo simbolo, i Sassi, si possono ammirare da fuori ma anche da dentro! Come? Per esempio alloggiando in uno dei suoi meravigliosi hotel e residence all’interno dei Sassi. 

Tra tutti quelli disponibili, vi presentiamo quello dove abbiamo alloggiato noi, che ha scavalcato tutti nella nostra personale classifica degli alloggi: ecco a voi 5 Elementi, IL B&B di Matera.

Cosa ci è piaciuto di più? Beh, senz’altro l’esperienza di dormire all’interno di un Sasso in una stanza lussuosa con tanto di vasca idromassaggio, senza dimenticare la favolosa colazione con vista sul Sasso Barisano (uno dei due Sassi di Matera); tutto questo con un rapporto qualità-prezzo assolutamente fuori dal comune: date un’occhiata sul loro sito ufficiale.

5 elementi Matera
La nostra fantastica camera, fresca e compresa di vasca idromassaggio

Ovviamente eravamo molto interessati anche a quello che c’era fuori, nonostante la calura non certo facilitante; la cosa che più ci è piaciuta di Matera è, come spesso succede, perderci tra le scalinate della città, alla ricerca degli angoli meno conosciuti ed isolati di questa perla.

Non siamo rimasti delusi, e le foto lo testimoniano! Ve ne lasciamo qualcuna e poi vi consigliamo di verificare di persona il fascino ineguagliabile dei Sassi.

Italia on the road Sassi Matera
Il Sasso Caveoso dalla Chiesa di Santa Maria di Idris
Sassi di Matera altopiano
I Sassi dell’Altopiano della Murgia, dove si trovano alcune Chiese Rupestri

Questo è solo un dettaglio di tutto ciò che i nostri occhi hanno assorbito in nove magici giorni di Italia on the road: Pompei, Alberobello, Marmore, Ercolano e Locorotondo sono state altrettanto memorabili e tutte insieme ci hanno regalato delle emozioni che ci porteremo dietro per sempre.

Se invece siete più tipi da isole, non perdetevi le nostre sezioni dedicate a Sicilia e Sardegna.

Speriamo che questa top 3 sia di ispirazione per il vostro on the road; quale di queste tre attrazioni vi ispira di più? Fatecelo sapere nei commenti e ci vediamo sui nostri social per discuterne. Alla prossima!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *