• Menu
  • Menu
Roccia dell'Orso, Palau

Roccia dell’Orso: dominate l’arcipelago della Maddalena!

Sardegna, costa nord. Uno scrigno lucente pieno di spiagge, acque cristalline, isole da brividi… e una sorpresa relativamente nascosta. Sì, perché la Roccia dell’Orso, seppur in cima a un rilievo e quindi ben visibile, non è un’attrazione sfruttata come molte altre della zona. Non per questo è meno ipnotica, anzi… scopritela con noi qua sotto!

Roccia dell’Orso: bello, ma cos’è?

Si tratta di una particolare formazione rocciosa principalmente granitica, come usuale da queste parti, che all’occhio ricorda con impressionante somiglianza proprio la figura di un orso.

Negli anni la roccia in questione, ubicata vicino Palau, si è fatta strada insieme alle sue “colleghe” vicine (Roccia del Polpo a la Maddalena e Roccia dell’Elefante a Castelsardo) come simbolo di quell’aspetto fascinosamente antico che contraddistingue la terra sarda modellata dal tempo e dai suoi agenti atmosferici.

Roccia dell'Orso, Palau, Sardegna
Foto di Simon Steinberger da Pixabay

Dove si trova la Roccia dell’Orso?

Da Palau ci si arriva rigorosamente in macchina: bisogna andare a est, lungo Via Capo d’Orso, poi imboccare la Strada Provinciale 123 che vi porterà a Via Oslo; percorsa questa, girando a sinistra arriveremo al parcheggio alla base del sentiero, a pagamento (solo 3€ quando ci siamo andati noi).

Tempo di percorrenza da Palau: meno di 10 minuti, neanche 6 km. 

La località si chiama Capo d’Orso (chissà perché) ed è esattamente di fronte all’Isola di Santo Stefano e a Caprera, che vi si staglieranno contro appena raggiunta la roccia. 

Il percorso per raggiungere la Roccia dell’Orso

Si tratta di un percorso semplice e ben costruito con corde e scalini, ma che sale abbastanza rapidamente; inoltre, se ci andate d’estate, tenete presente che il sole si farà sentire. Siamo pur sempre in Sardegna e il granito che circonda il paesaggio non aiuta, ma basta evitare di andarci a mezzogiorno per non squagliarsi come neve al sole.

Il percorso durerà dai 10 ai 30 minuti per la salita, ma potrete metterci anche di più per rilassarvi e gustarvi viste mozzafiato come abbiamo fatto noi qui:

Roccia dell'Orso, sentiero
Noi con il panorama dal sentiero

Il panorama dal sentiero vi mostrerà anche una delle molteplici Batterie e Fortezze costruite sul lato nord della Sardegna tra la fine dell’ottocento e il 1943. Qui troverete anche le info per la visita alla Fortezza di Monte Altura a Palau.

Arrivati oltre metà si inizia a scorgere parte della roccia, ma risulta pressoché impossibile non fermarsi a ogni passo per ammirare il paesaggio e scattare qualche foto. Ogni metro di questa “Stairway to Heaven” vi rimarrà nel cuore.

Ed ecco che finalmente arriviamo alla nostra destinazione: l’orso si trova davanti a noi, mentre ci attende, silenzioso e imponente, osservando il suo arcipelago.

La cosa più bella è che c’è la possibilità di vedere di più: il sentiero termina infatti lungo una serie di corde proprio sotto la “pancia” dell’Orso e questo consente di ammirare tutto il paesaggio circostante, in una sensazione di docile dominio sull’arcipelago più bello dell’isola. Guardare per credere:

 

Roccia dell'Orso arcipelago
Parte della costa sarda e dell’Arcipelago della Maddalena vista da sotto l’Orso

Conclusioni

Non vi scordate di questa meraviglia quando passate di qua. Molti lo fanno (noi ci siamo goduti la camminata senza troppa ressa a fine luglio), voi no, non vi fate questo torto.

Solo qualche scalino e qualche piccolo sperone di granito da superare per arrivare allo sperone più grande, quello che, insieme a voi, dominerà la Maddalena come un guardiano sulla vetta di un faro.

E voi avete già visitato la Roccia dell’Orso? Fateci sapere nei commenti quali sono i vostri luoghi del cuore nel nord-est sardo e condividete sui social con il vostro partner, di viaggio e/o di vita, quest’idea da segnarsi assolutamente nella lista di cose da fare vicino Palau.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *